Ivan Boszormenyi – Nagy

 

Boszormenyi – Nagy propone come assunto fondamentale, nella comprensione delle dinamiche relazionali delle famiglie che intraprendono un percorso terapeutico, il concetto di lealtà invisibili. Egli afferma infatti che nelle famiglie si sviluppa un sistema quasi di tipo economico in termini di “dare” e “avere” e che questo rendiconto è di tipo multigenerazionale; all’interno di tale sistema i singoli soggetti si trovano in un rapporto, con i propri genitori, basato principalmente sul senso di colpa per il quale questi ultimi si attendono, appunto, la lealtà della prole rispetto al sistema e alle regole familiari. B-Nagy infatti propone numerosi casi clinici nei quali è ben evidente e riconoscibile questa particolare dinamica di tipo dialettico, dentro la quale i soggetti rivendicano, anche in modo non consapevole, l’aderenza alle suddette lealtà.

Spesso, come evidenzia l’autore, il comportamento sintomatico, ad esempio delinquenziale, di un adolescente è spesso in rapporto con il “saldo” rispetto a quanto i suoi genitori hanno dato e avuto dai loro stessi genitori, introducendo quindi il concetto di figlio genitorializzato, dove il figlio delinquente, anche se in modo inconsapevole, attraverso le sue condotte antisociali cerca di spostare l’attenzione del sistema allargato (società) sulla propria famiglia, proponendolo come super-Io sostitutivo, allo scopo di compensare le carenze dei genitori, i quali a loro volta, rivendicano una ricompensa nei confronti di quelli che sono stati i loro genitori. Tale ricompensa deriva dai sacrifici che i primi hanno fatto per gli ultimi, i nonni dell’adolescente, i quali non hanno a loro volta liberato i figli da questa condizione.

L’approccio di questo autore è fortemente basato su una visione di tipo sociale, difficilmente riassumibile in poche righe, dove i concetti di equilibrio, giustizia distribuita e di reciprocità hanno un ruolo fondamentale nella comprensione profonda delle famiglie problematiche.

<?php if(function_exists('social_ring_show')){ social_ring_show();} ?>